Avevano permessi umanitari

Spaccio, due stranieri arrestati da polizia e carabinieri

19 settembre 2018

I carabinieri di Pontenure nel pomeriggio di ieri, martedì 18 settembre, hanno arrestato un 21enne della Nuova Guinea con un permesso di soggiorno per scopi umanitari. L’accusa per il giovane, senza fissa dimora e incensurato, è detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Durante un controllo in campagna tra Cortemaggiore a Piacenza i militari hanno notato due persone in bicicletta. I carabinieri sono intervenuti per una verifica e uno dei due ha nascosto alcune cose in tasca, manifestando nervosismo. Il 21enne aveva con sé 28 grammi di hashish divisi in quattro pezzi, 30 euro, cellulare e router. Tutto il materiale e’ stato sequestrato. Inoltre i carabinieri di Pontenure, nell’ambito di servizi mirati a prevenire lo spaccio nelle campagne, nell’arco di una settimana hanno segnalato cinque assuntori e hanno sequestrato hashish e marijuana.

Un giovane nigeriano è stato invece arrestato dalla polizia per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Lo straniero è stato fermato la notte scorsa in via Roma a Piacenza, verso le 2. Aveva con sé alcune bustine di marijuana con qualche grammi di stupefacente. Il nigeriano, in Italia per motivi umanitari, era già stato arrestato a gennaio per lo stesso motivo.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE