Dal Ministero dell'Agricoltura

Porta avanti l’azienda del papà: premiato Graziano Molinari di Vernasca

4 ottobre 2018

Il sogno di papà che continua a Villa Baroni di Vernasca, azienda agricola nata negli anni ‘70 e oggi portata avanti dal figlio Graziano Molinari che di anni ne ha 36. Nel ‘95 è mancato il papà a cui Graziano era legatissimo, ancora troppo giovane per portare avanti l’attività aspetta qualche anno e poi decide di caricare sulle proprie spalle la responsabilità dell’impresa di famiglia. Spinto da una grandissima passione e dalla volontà di tramandare il sapere dei genitori Graziano comincia il suo viaggio alla scoperta di grani antichi come la Mentana, il Gentil Rosso, il Senatore Cappelli che oggi coltiva e utilizza per fare il pane, cotto rigorosamente nel forno. Quando la mamma è andata in pensione ha trasformato l’azienda agricola in un vero e proprio agriturismo. La sua storia è diventata un successo e Graziano è stato premiato a Torino dal Ministero dell’Agricoltura nell’ambito della sesta edizione del concorso “Nuovi Fattori di Successo“.

Molinari è uno degli esempi di sviluppo dell’imprenditorialità giovanile in agricoltura italiana che verrà diffuso nell’ambito delle iniziative promozionali realizzate dal Ministero dell’Agricoltura e Ismea.
Allo scopo nelle scorse settimane, una piccola troupe si è recata in azienda per la realizzazione di un filmato che è stato proietto in anteprima a Torino in occasione della premiazione, e che verrà destinato a vari canali comunicativi, istituzionali e social.

Un’altra piacentina si è aggiudicata il concorso: si tratta di Laura Cignatta di “La San Rocco Società Agricola” con sede in Località Corniola a Sarmato.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE