Consorzio di bonifica di Piacenza

Case Buschi di Rivergaro: prevista entro la prossima primavera una difesa spondale in massi

18 ottobre 2018

E’ prevista entro la prossima primavera una difesa spondale in massi in località Case Buschi di Rivergaro. Un progetto, che prevede un intervento di prolungamento dell’opera esistente, presentato dai tecnici del Consorzio di Bonifica di Piacenza a Patrizia Savarese, capo di Gabinetto della prefettura di Piacenza e al proprietario di un immobile interessato dalla criticità idraulica dell’area fattosi promotore dell’intervento.

L’intervento ha il duplice scopo di proteggere le opere idrauliche di presa delle acque irrigue a Case Buschi e gli edifici storici del borgo, evitando che future piene possano aggirare e scalzare la difesa radente esistente, provocando danni sia all’abitato che alle opere irrigue del Consorzio.

L’opera in progetto prevede quindi di prolungare verso monte il tratto di difesa spondale esistente lungo circa 320 metri realizzato da AIPO alcuni anni fa, con la costruzione di ulteriori 140 metri di scogliera da realizzarsi con la stessa tecnica costruttiva di quella esistente. E’ prevista anche la messa a dimora di piante arbustive e arboree autoctone al fine di ripristinare le aree a fine cantiere.

I lavori inizieranno appena perfezionate le procedure di gara e si concluderanno entro la prossima primavera.

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Val Trebbia

NOTIZIE CORRELATE