Gli scontri tra giovani

Una delle vittime delle botte: “Non vi denuncio perché mi fate pena”

23 ottobre 2018


Piazza Cavalli il 6 ottobre; via San Siro e il Pubblico Passeggio il 13; via Nicolodi e via IV Novembre il 20. Tre sabati di follia per una sessantina di giovani, che hanno partecipato o assistito in varie forme alle risse organizzate tramite i social network.
Ma se nel primo caso pare che tutto fosse partito da un like e da un commento di troppo di un giovane sul profilo Instagram di una ragazza impegnata, negli altri due casi sembra che non ci fossero motivi particolari, se non l’insana voglia di prendersi a botte.

Lo scorso sabato la rissa era stata annunciata su un social in via Negri per le 16.30, ma poi le parti in causa si erano rappacificate. Alla stessa ora, però, la zuffa è scoppiata con altri contendenti in via Nicolodi. Ad avere la peggio un ventenne che ha poi scritto su Facebook: “Non vi ho denunciato perché mi fate pena”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE