Maltempo

Diga di Mignano, livello salito di nove metri. Super-lavoro per il Consorzio di Bonifica

30 ottobre 2018

Giornate intense per i tecnici del Consorzio di Bonifica di Piacenza a causa del maltempo che nelle ultime 72 ore ha flagellato il nostro territorio con raffiche di vento di oltre 100 km/h, piogge intense e innalzamento del livello dei fiumi.
“Stiamo monitorando l’intero territorio e già dalle primissime ore di oggi, martedì 30 ottobre, siamo intervenuti sulle situazioni di maggior criticità. In Alta Val Trebbia e in Alta Val d’Arda i maggiori danni. I tecnici del Consorzio e alcune ditte piacentine sono al lavoro per ripristinare la circolazione stradale di alcune zone montane”, afferma l’Ingegner Filippo Volpe, direttore dell’Area Tecnica del Consorzio di Bonifica di Piacenza.

In generale la situazione è sotto controllo, nella giornata di ieri, 29 ottobre, si è verificato un evento di piena alla diga di Mignano con portata massima in ingresso di circa 110 metri cubi al secondo a cui è seguita un’erogazione massima di 25 mc/s.
La quota di invaso è aumentata di circa 9 metri con un volume trattenuto durante l’evento di circa 2 milioni di metri cubi.

Gli interventi del Consorzio di Bonifica

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE