Presenti i carabinieri

Risse tra giovani, “Le Iene” a Piacenza incontrano i ragazzi: “Siete pentiti?”

30 ottobre 2018

Le telecamere della trasmissione televisiva “Le Iene” sono passate a Piacenza per approfondire il caso delle baby-risse pianificate a tavolino sui social network. Con l’aiuto dell’organizzatore 15enne di origini bosniache, intervistato da Libertà e Telelibertà nei giorni scorsi, l’inviato Cizco ha chiamato a raccolta in centro storico una ventina di partecipanti ai match di strada per provare a dare un lieto fine al fenomeno.

“Vi pentite?”, ha chiesto a una schiera di minorenni con le maschere sul volto. Neanche a dirlo, per i ragazzi è stata soprattutto l’occasione per collezionare fotografie e storie Instagram con il noto personaggio televisivo. Uno di loro si è addirittura arrampicato su un davanzale della galleria in via San Siro e ha scattato un selfie di gruppo dall’alto. Presente una pattuglia dei carabinieri, insospettita dal raduno dei giovani proprio allo stesso orario e nello stesso luogo dove nelle scorse settimane si svolgevano le risse.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE