Maltempo

Allerta meteo, ancora pioggia. Passata la piena del Po, previsto nuovo innalzamento

31 ottobre 2018

Mentre continua la conta dei danni nei territori del Piacentino flagellati dalla bufera di vento della notte tra lunedì 29 e martedì 30 ottobre, una nuova allerta di 36 ore è stata emessa dalla Protezione civile dell’Emilia Romagna.

“Domani, giovedì 1° novembre l’arrivo di una perturbazione già dalle prime ore porterà piogge a partire dal settore appenninico – spiega una allerta meteo della Protezione civile -, che si estenderanno verso levante e alle aree di pianura. Le precipitazioni saranno più intense e assumeranno carattere di rovescio, localmente di temporale, più probabili nel settore centro-occidentale, aree montane e pedecollinari. I venti risulteranno forti sul crinale – conclude l’allerta – ma con intensità inferiore ai valori di soglia”.

Intanto è passata questa mattina, senza criticità, la piena del Po, che ha toccato i 5 metri e 45.

Il grande fiume, gonfio per le piogge nei giorni scorsi, aveva iniziato ad alzarsi ieri mattina, alimentato dalla raccolta di acqua dai bacini idrografici di Lombardia e Piemonte, ed è stato costantemente tenuto sotto controllo dalla Agenzia Interregionale per il fiume Po.

Ieri il ponte di Castelvetro era stato temporaneamente chiuso per sicurezza durante il passaggio dei detriti di una passerella crollata a Pizzighettone.

Verso le 10 di questa mattina la piena è transitata sotto i viadotti piacentini, portando con sé tronchi e rami raccolti dagli affluenti, per iniziare così la lenta discesa.

“Ci aspettiamo un nuovo innalzamento nei prossimi giorni – fa sapere Stefano Baldini dell’Aipo – perché sono previste nuove precipitazioni soprattutto nel settore occidentale del nord Italia”.

 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE