Carabinieri

Da assuntore a spacciatore: arrestato cameriere con la droga

9 novembre 2018

I carabinieri della stazione Levante hanno arrestato ieri pomeriggio, giovedì 8 novembre, un 20enne piacentino (già noto come assuntore) per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Gli uomini dell’Arma hanno fermato il giovane per un controllo nei pressi di via San Donnino in città. Dopo aver constatato che il ragazzo non aveva con sé i documenti, i militari hanno deciso di perquisire la sua abitazione, nel quartiere San Sepolcro. Qui le forze dell’ordine hanno trovato 100 grammi di marijuana di alta qualità, nascosta nel soggiorno e in un armadio in camera da letto. Una volta venduto lo stupefacente avrebbe fruttato circa 2mila euro. Oltre a un bilancino di precisione, a diverso materiale per il confezionamento della droga e denaro (ritenuto provento di spaccio), i carabinieri hanno trovato i numeri di decine di clienti registrati sul cellulare del ragazzo.

Per il giovane, che lavora come cameriere, sono quindi scattate le manette. Verrà processato oggi per direttissima.

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE