Dalla Guardia di finanza

Frode fiscale e false compensazioni Iva per oltre 4 milioni di euro. Denunciati un commercialista e 16 imprenditori piacentini

30 novembre 2018

Un commercialista e 16 imprenditori piacentini sono stati denunciati dalla Guardia di finanza per frode fiscale e false compensazioni Iva per oltre quattro milioni di euro. E’ il risultato di una operazione delle  fiamme gialle piacentine al termine di un’articolata indagine di polizia giudiziaria, delegata dalla procura della repubblica di Piacenza.

Il commercialista, su disposizione dei propri clienti, e per alleggerire la propria posizione fiscale, alterava la documentazioni contabile, in modo da evadere le imposte da versare all’erario attraverso false compensazioni ed inesistenti crediti Iva.
Nel corso dell’indagine, condotta dai militari del nucleo polizia economico finanziaria, l’analisi della documentazione sequestrata e le testimonianze rese da oltre 40 soggetti hanno confermato il modus operandi del professionista il quale, in occasione della presentazione delle dichiarazioni fiscali provvedeva a gonfiare i crediti Iva in modo da ottenere una maggiore imposta da compensare l’anno successivo.

Inoltre dall’indagine è emerso che tra i clienti del professionista c’era una società, che operava nel settore edile, che registrava costi fittizi, documentati da false fatture provenienti da una società poi risultata evasore totale.
Nel complesso, al termine delle attività investigative, sono stati individuati 61 soggetti economici sottoposti ad accertamenti fiscali per aver beneficiato illecitamente di false compensazioni Iva, dei quali 17 denunciati all’autorità giudiziaria, con un ammontare di Iva evasa superiore a 2 milioni di euro, crediti Iva inesistenti compensati per oltre 1,5 milioni di euro e costi non deducibili superiori a 600 mila euro.

In conseguenza è stata inoltrata all’autorità giudiziaria la proposta di applicazione della misura cautelare reale patrimoniale nei confronti dei soggetti indagati.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE