13 milioni di metri quadrati

Logistica, ipermarket e abitazioni: 80 richieste urbanistiche al Comune

3 dicembre 2018

Un milione e trecentomila metri quadri di nuova logistica a Roncaglia, nuovi insediamenti commerciali in città e una sfilza di case nelle frazioni, oltre al piano avanzato dall’Opera Pia per permettere la realizzazione di un polo commerciale e residenziale accanto al nuovo ospedale.

È il sunto delle ottanta manifestazioni d’interesse che i proprietari di lotti privati hanno presentato agli uffici comunali e all’urbanistica per avere il “via libera” a edificare. Balza all’occhio anzitutto il triangolo di terra di 36.150 metri quadri compreso tra la strada Gragnana, la tangenziale sud e la strada della Veggioletta, nelle vicinanze del quartiere Besurica. I proprietari dell’area hanno richiesto la possibilità di cambiare l’attuale destinazione d’uso (divisa a metà fra terziario generico e tessuto produttivo) in residenziale e commerciale. In altre parole, secondo le indiscrezioni, si punterebbe a costruire una serie di abitazioni per 5.900 metri quadri complessivi e una struttura media di vendita di 2mila metri quadri. Addio anche al Caprice di Piacenza. La storica discoteca in via Tortona all’Infrangibile potrebbe essere demolita. Il titolare ha chiesto all’amministrazione comunale il permesso di rimuovere interamente il locale e avviare un intervento di rigenerazione urbana, con la riqualificazione dell’immobile probabilmente a scopo residenziale.

TUTTI I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO LIBERTA’ IN EDICOLA

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE