Dal Comune

Anziani impegnati nei lavori socialmente utili. Premiati i “decani”

17 dicembre 2018

Tradizionale pranzo prenatalizio, presso la casa protetta Vittorio Emanuele, con gli anziani impegnati nei lavori socialmente utili. A portare gli auguri dell’amministrazione comunale, il sindaco Patrizia Barbieri e l’assessore ai Servizi Sociali Federica Sgorbati, che hanno ringraziato i presenti “per la preziosa attività svolta, in diversi settori, a favore della collettività. Il vostro coinvolgimento – hanno aggiunto – è un esempio per tutti i cittadini: poter contare sulla vostra esperienza significa, per il Comune, fare affidamento su persone che contribuiscono a rendere l’Amministrazione più vicina alla gente, supportando l’organizzazione e il funzionamento di servizi fondamentali”.

Nell’occasione, sono stati premiati dal sindaco Barbieri coloro che – tra i 230 anziani attualmente in servizio, grazie alla convenzione tra Comune e Auser – hanno raggiunto il traguardo dei dieci anni di lavoro socialmente utile: Giovanni Bassi, Mirella Perini, Pasqualina Bossi e Gianfranco Foppiani, ai quali si aggiungono, seppur non presenti al momento conviviale, Sandra Rizzatti e Luisa Cremascoli. La maggior parte svolge attività legate al mondo scolastico (dall’ausilio all’attraversamento stradale per i bambini, all’attività di portineria e cura prima dell’inizio delle lezioni), ma sono numerose anche le presenze nelle strutture museali, dalla Galleria Ricci Oddi a Palazzo Farnese, con un’intensificazione già prevista in concomitanza con la mostra “Annibale. Un mito mediterraneo”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE