Squadra Mobile

“Evasione dai domiciliari”, torna alle Novate il personal trainer arrestato a novembre

8 gennaio 2019

Si sono aperte di nuovo le porte del carcere per il personal trainer piacentino arrestato della sezione antidroga della squadra Mobile della questura la sera del 5 novembre 2018 perché trovato in possesso di circa 25 grammi di cocaina dinanzi alla palestra presso cui lavorava.

Nel pomeriggio di ieri, 7 gennaio, la stessa squadra Mobile ha eseguito l’ordinanza di aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari, che gli erano stati concessi dopo una breve permanenza alle Novate. “A causa delle diverse violazioni delle prescrizioni attinenti alla misura, che gli sono costate anche una denuncia per evasione – spiega la questura – e, stante la riscontrata assenza di permessi autorizzativi emessi nei confronti dello stesso, il tribunale di Piacenza, su richiesta della Procura della Repubblica, ha disposto la custodia cautelare in carcere per il trentottenne personal trainer piacentino. Per le gravi violazioni l’indagato dalla serata di ieri si trova, quindi, in stato di detenzione alle Novate”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE