Denunciati anche due tunisini

Girava con mezzo chilo di hashish nelle mutande: 17enne arrestato

16 gennaio 2019

Nella tarda serata di ieri, 15 gennaio, i carabinieri della stazione di Rivergaro hanno arrestato un  egiziano di 17 anni (in Italia senza fissa dimora) e denunciato una tunisina di 44 anni e il figlio 21enne per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

I tre erano stati notati da una pattuglia, impegnata a seguire i movimenti che alcuni assuntori di stupefacenti stavano facendo da Rivergaro a Piacenza. Proprio nei pressi della stazione ferroviaria cittadina, i militari hanno notato la presenza dei tre nordafricani che, con passo svelto e fare circospetto, attraversavano piazzale Marconi in tarda ora. Gli uomini dell’Arma si sono quindi resi conto che il minorenne egiziano stava occultando qualcosa sotto i vestiti: condotto in caserma e sottoposto a perquisizione, il ragazzo è stato sorpreso con 5 panetti di hashish (dal peso complessivo di 500 grammi) nascosti nelle parti intime.

Il giovane è stato quindi arrestato, mentre i tue tunisini in sua compagnia denunciati. Il minore è stato poi accompagnato all’istituto penitenziario minorile di Bologna, a disposizione della Procura minorile del capoluogo felsineo.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE