Mutilati e invalidi civili

“Disabili dimenticati dal reddito di cittadinanza”: la segnalazione di Anmic

12 febbraio 2019

“Noi disabili siamo stati dimenticati dal reddito di cittadinanza”. È la presa di posizione di Luigi Novelli e Alberto Mutti, rispettivamente presidente provinciale e vicepresidente nazionale dell’Anmic (Associazione mutilati e invalidi civili).

Dalla sezione territoriale di Piacenza – in rappresentanza di circa 800 iscritti – si ribadisce la necessità di “aumentare gli assegni e le pensioni di invalidità civile al 100% – incalza il presidente provinciale Novelli -, tuttora ferme a soli 285 euro mensili”. A tale riguardo, i referenti dell’Anmic hanno richiamato l’attenzione su una precedente proposta di legge di iniziativa popolare “che fu firmata da oltre 300mila cittadini ma che, dopo ben dieci anni, attende ancora di essere esaminata dalla Camera”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE