Stop all'anarchia

Mercato, il Comune annuncia controlli su prezzi, spazi e pulizia

12 febbraio 2019


Capi di abbigliamento e scarpe a un euro, ambulanti che non rispettano gli spazi, degrado. Dopo le lamentele delle scorse settimane relative allo stato di anarchia in cui versa il tradizionale appuntamento del mercato bisettimanale tra piazza Cavalli e piazza Duomo, il Comune di Piacenza e le associazioni di categoria (Anva che aderisce a Confesercenti e Fiva di Confcommercio) hanno firmato un protocollo sulla legalità che prevede un giro di vite su metrature, prezzi e pulizia. Il dito era puntato in particolare contro quei banchi che propongono capi di abbigliamento o scarpe a uno o pochi euro.
Al momento non sembra però previsto lo spostamento dei banchi dell’usato ma gli stessi dovranno riportare la scritta Merce usata e verrà controllata la provenienza anche attraverso la verifica dei documenti fiscali.
Il Comune, attraverso l’assessorato al Commercio, annuncia una campagna di informazione e controlli ad opera della Polizia municipale su una serie di aspetti in particolare relativi agli spazi, la visibilità dei prezzi della merce, i veicoli introdotti nell’area mercatale, la regolarità del personale che opera al mercato, il rispetto degli orari di montaggio e smontaggio, verifiche di natura igienico sanitaria dei prodotti in vendita, raccolta dei rifiuti.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza