Sit in di protesta

Pendolari e sindaci dicono “no” al declassamento della stazione di Fiorenzuola

14 febbraio 2019

20190213-231244.jpg

Riuscito il sit-in di protesta organizzato ieri sera, mercoledì 13 febbraio, dal Distretto di Levante e i Pendolari Valdarda, che si sono dati appuntamento in stazione alle 19,30. Il treno su cui viaggiavano è arrivato 7 minuti dopo il previsto, “come sempre perché il ritardo è cronico”, dicono i pendolari con una punta di amarezza.

Presenti tanti sindaci di diverso colore politico, ma con una solo idea: dire no alla chiusura della biglietteria e al declassamento della stazione di Fiorenzuola. A portare la loro voce in Regione ci penserà il consigliere Giancarlo Tagliaferri.

IL SERVIZIO COMPLETO SU LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE