Nuovo libro

Gotti Tedeschi: “Il pensiero politicamente corretto è un inganno”

15 febbraio 2019


La crisi economica e quella della fede, la stima per Benedetto XVI, le banche e l’attualità: Ettore Gotti Tedeschi ha scelto Telelibertà per presentare il suo nuovo libro in uscita a breve e nell’intervista andata in onda nella serata di giovedì 14 febbraio, ha espresso la propria opinione su diversi argomenti. “Colloqui minimi. L’arte maieutica della polemica” è il titolo del saggio in cui l’illustre piacentino, presidente dello Ior (Istituto opere di religione dal 2009 al 2012) intervista oltre 200 personaggi a partire da San Michele Arcangelo per arrivare al filosofo contemporaneo David Oderberg, passando per Aristotele, Maometto e Mussolini. Ci sono dialoghi con filosofi, economisti, papi, politici e scrittori. I piacentini “intervistati” sono l’economista Melchiorre Gioia e il cardinale Giulio Alberoni.
“Papa Benedetto XVI concludeva l’enciclica Caritas in veritate con un messaggio: le cose non funzionano non sono gli strumenti che vanno cambiati ma il cuore dell’uomo che li usa – ha spiegato Gotti Tedeschi – Oggi parliamo sempre di effetti: povertà, immigrazione, ambiente, lui invece partiva dalle cause”. A proposito della turbolenta presidenza dello Ior: “Sono stato cacciato con infamia e persino perseguitato. Il papa decise dopo poco la mia riabilitazione ufficiale, ma non fu obbedito, “as usual”. Fino a quando Benedetto è in vita, per rispetto, non parlerò di quanto accaduto”. L’economista ha sempre indicato nel crollo delle nascite e conseguente invecchiamento della popolazione un freno alla crescita del Pil. Gli immigrati di cui si discute tanto possono contribuire alla crescita? “Solo a lungo termine e se si risolvono prima una serie di problemi. La valorizzazione dell’immigrazione si realizza se l’economia va bene, se così non è potrebbe peggiorarla”. Da tempo Gotti Tedeschi parla della crisi della fede, Libertà di recente si è occupata della parrocchia di Borgotrebbia affollata anche da tanti giovani. “Don Pietro Cesena, dà loro ciò di cui hanno bisogno: il senso della vita Suggerisco a tanti sacerdoti di andare da lui per capire cosa è bene fare per evangelizzare”. L’economista piacentino sta già pensando al prossimo libro dedicato al valore del pensiero politicamente scorretto contrapposto a quello politicamente corretto.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza