Parco della Galleana

Yorkshire azzannato a morte da cane di grossa taglia, i cui proprietari poi fuggono

19 febbraio 2019

Un piccolo yorkshire di quattro anni è stato azzannato a morte ieri pomeriggio al parco della Galleana da un cane di grossa taglia sfuggito al controllo dei proprietari.
Tutto è avvenuto in pochi attimi: il cagnolino e la sua proprietaria stavano rientrando dal tradizionale giretto quando Max è stato azzannato e sbattuto per terra. Subito sono accorsi i padroni del grosso cane (senza museruola), un ragazzo e una ragazza che sembrano inizialmente costernati e che si sono offerti di portare lo yorkshire alla clinica veterinaria di via Beati per tentare di salvare il cagnolino ormai agonizzante. Purtroppo tutto è stato inutile.
“Quando sono entrata con Max – ha spiegato la proprietaria al quotidiano Libertà – la ragazza mi ha seguita, ma si è fermata nella sala di attesa. Al mio ritorno non l’ho più trovata. L’addetta alla reception mi ha detto che era uscita un attimo per spostare l’auto ma non è più rientrata”. Era scappata.
Ai proprietari del cagnolino non è rimasto altro da fare che andare al Comando della polizia locale, in via Rogerio, per fare denuncia.
Si cercano i due ragazzi: lui di corporatura snella, alto, capelli scuri e con la barba. Lei alta, capelli lunghi e scuri, indossava un giubbotto e un cappellino. L’auto di colore grigio chiaro, probabilmente una station-wagon.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE