Tribunale

Minaccia assistenti sociali ed ex: condannato a quasi due anni

20 febbraio 2019

Un uomo di 55 anni è stato condannato oggi dal tribunale di Piacenza a un anno e 10 mesi di carcere (la richiesta era di due anni e sei mesi). Era accusato di stalking, tentata violenza sessuale e minacce e violenza contro le assistenti sociali. Non aveva mai accettato la fine della relazione con la sua compagna di 40 anni e, a partire da settembre 2017, aveva iniziato a minacciarla e insultarla attraverso i social network e via telefono.

Alla base della condotta del 55enne ci sarebbe stata la gelosia. “Non ha mai accettato la nostra relazione e il fatto che frequentassi i bambini”, aveva spiegato ai giudici il nuovo compagno della donna. Il 55enne aveva ricevuto anche il divieto di avvicinamento alla compagna e il tribunale per i minorenni di Bologna aveva emesso un decreto provvisorio che affidava ai servizi sociali della Valdarda, luogo di residenza della coppia, il compito di gestire il rapporto con i figli. I contatti con i servizi però si erano rivelati molto burrascosi tanto che l’uomo in qualche occasione aveva minacciato le operatrici.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE