Raddoppiate rispetto a un anno fa

Controlli in centro, nel 2018 oltre seicento multe comminate in piazza Cavalli

10 marzo 2019

Oltre 1200 contravvenzioni comminate nel corso del 2018 per violazioni agli articoli del codice della strada nel solo centro storico. E’ il dato, più che raddoppiato nel raffronto con l’anno precedente, che emerge dalla interessante analisi relativa alle sanzioni elevate dalla polizia municipale negli ultimi due anni e rappresentate nella risposta scritta resa dall’assessore alla sicurezza Luca Zandonella a seguito di una interrogazione presentata dal consigliere Roberto Colla (Piacenza Oltre).

I dati, riferiti in particolare alle zone del centro, dimostrano una intensificazione dei controlli nel raffronto tra il 2017 e il 2018: sanzioni quasi quintuplicate in centro città per conducenti alla guida sorpresi con l’utilizzo di telefonino (da 90 a 413). Sono raddoppiate quelle comminate per divieto di sosta in piazza Cavalli (da 300 a 600).

Più in generale, sono 12 gli accertamenti effettuati su conducenti risultati al volante in stato di ebbrezza: un dato stabile rispetto al 2017. Triplicate invece (da 32 a 92) le sanzioni comminate grazie agli strumenti autovelox in dotazione alla polizia municipale.

“In sostanza si evince che i controlli sono stati incrementati e lo vedo come un dato estremamente positivo – ha dichiarato proprio Roberto Colla -. Ritengo però che non sia sufficiente nonostante il grande sforzo e impegno profuso dal corpo di polizia municipale. Un impegno che i piacentini, compreso il sottoscritto, vorrebbero vedere incrementato non questioni di cassa, quanto per ragioni legate ad un maggiore decoro della città e soprattutto di sicurezza dei piacentini”.

A proposito di cassa, un ulteriore dato è piuttosto significativo. Nel 2018, su un totale di accertamenti pari a 6 milioni di euro, la quota riscossa raggiunge i 2 milioni e 800 mila euro.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE