Omicidio di viale Dante

Uccise la moglie a coltellate dopo la lite, condannato a 30 anni

14 marzo 2019

E’ stato condannato a 30 anni di carcere Xhevdet Mehmeti, albanese di 56 anni che il 27 maggio del 2018 uccise, accoltellandola alla gola, la moglie Elca Tereziu, connazionale di 51 anni. L’uomo subito dopo si costituì ai carabinieri. Un delitto maturato al termine dell’ennesima lite e compiuto nell’abitazione di viale Dante in cui viveva la coppia. Al momento dell’omicidio il figlio minore era nella propria stanza. Il giudice nella sentenza ha stabilito una provvisionale di 250mila euro per i due figli e il risarcimento di 10mila euro al Comune di Piacenza che si era costituito parte civile per il danno morale e all’immagine della città. L’accusa di maltrattamenti in famiglia è caduta. Il processo si è svolto in tribunale a Piacenza con rito abbreviato.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza