Trafugati capi per 3 milioni di euro

Sottraevano interi tir di merce griffata, banda in manette. Il capo era un responsabile della ditta di logistica

15 marzo 2019

Facevano uscire interi camion carichi di capi d’abbigliamento firmati da un polo logistico di Pontenure, e li affidavano a un doppio anello di ricettatori. Si tratta di 8 persone raggiunte da una ordinanza di misure cautelari emessa dalla locale Autorità Giudiziaria, 7 in carcere e un divieto di dimora, per altrettante persone indagate per il reato di “associazione per delinquere finalizzata ai furti e alla ricettazione” e che in circa 5 casi si sono rese complici della sottrazione di beni per un valore complessivo di circa 3 milioni di euro. Cinque sono già in manette; i carabinieri sono sulle tracce delle restanti due, attualmente all’estero.

L’operazione dei carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola, che ha coinvolto circa 30 militari, è scattata all’alba di venerdì 15 marzo e ha permesso di sequestrare merce per un valore di 600 mila euro. 

Il fulcro dell’attività illecita era un responsabile interno del magazzino della logistica, che con la complicità di due dipendenti, di alcuni camionisti e della rete di ricettatori, faceva uscire interi tir carichi di merce falsificando i documenti di trasporto. L’ultimo colpo aveva un ammontare complessivo di oltre un milione di euro.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Val Nure

NOTIZIE CORRELATE