Lesioni aggravate

“Negra di m…” e pugno al volto di una ragazzina: 65enne piacentina a processo

16 marzo 2019

Malmenate e insultate con frasi del tipo “Sei una negra di m…”: è quanto emerso ieri, 15 marzo, in tribunale per due sorelline originarie della Costa d’Avorio, una di 14 e l’altra di 16 anni. Una colpita al volto con un pugno ha subito la rottura di un labbro, l’altra contusioni ad una mano. Per questi fatti era imputata una donna piacentina 65enne. Deve rispondere di lesioni aggravate. I fatti erano avvenuti tre anni fa in un condominio di via XXI Aprile. All’origine della lite una banconota da 5 euro che doveva essere consegnata ad une delle due famiglie coinvolte nella vicenda. Il processo davanti al giudice Fiammetta Modica e al pm Antonio Rubino, l’avvocato difensore Eleonora Carini.

I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO LIBERTÀ IN EDICOLA 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza