Anche minacce di morte

Delle Chiaie a Piacenza, Auser non concede più la sala: “Attese troppe persone”. Incontro rinviato

20 marzo 2019

Niente Casa delle associazioni per Stefano Delle Chiaie. Non smette di far discutere l’arrivo del neofascita di Avanguardia Nazionale, atteso venerdì sera alla presentazione del suo libro “L’Aquila e il Condor”, organizzata dal circolo Nicola Bombacci.
L’evento era in programma nella Casa delle associazioni di via Musso, una struttura comunale gestita da Auser, che aveva inizialmente dato l’autorizzazione, suscitando un duro scontro politico che ha coinvolto anche il sindaco Patrizia Barbieri. Questa mattina è comparsa una scritta con minacce di morte allo stesso Delle Chiaie.

Proprio il presidente di Auser provinciale di Piacenza, Sergio Veneziani, ha reso noto lo stop: “A seguito della riunione in prefettura del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, sono stato informato che risulta che alla presentazione parteciperà un numero di persone superiore alla capienza massima. Pertanto, l’Auser ritiene che non sussistano le condizioni di sicurezza per poter concedere, al momento, gli spazi sopra citati”.

“Dispiace per questa situazione – ha commentato Gianluca Passera del Circolo Bombacci – volevamo solo approfondire quanto accaduto negli anni ’70 e ognuno si sarebbe fatto la propria idea in base al dibattito. I tempi ora sono troppo ristretti per trovare un’altra sala. Cercheremo di riproporre più avanti l’evento senza creare problemi”  ha concluso.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE