Oltre 240 km nel deserto

Si sono ritirati in 200 ma non lui: Simone alla corsa più difficile del mondo

24 aprile 2019

E’ considerata la corsa più difficile e impegnativa del mondo ma il personal trainer piacentino Simone Zahami ancora una volta è riuscito a vincere la sfida e a superare brillantemente l’edizione 2019 della “Marathon des Sables”: una corsa di 240 chilometri nel Sahara marocchino che dura una settimana, si svolge in sei tappe e si affronta in completa autosufficienza alimentare. Simone è partito da Piacenza con il suo zaino di 10 chilogrammi e tanta voglia di misurarsi con se stesso e di vivere un’esperienza di intimità straordinaria. “Non è stato facile ma è un’avventura che come sempre porto nel cuore – ha spiegato – la parte più difficile è stato non potersi mai lavare e affrontare il percorso delle dune di 37 chilometri con quasi 50 gradi”. Non è la prima volta che il personal partecipa a questa maratona, ne ha già fatte quattro. “Devo ammettere che questa volta sono tornato a casa sentendomi ancora più in forma di quando sono partito, occorre tanto allenamento per partecipare ma ne vale la pena”. Quest’anno hanno partecipato oltre mille persone da 40 paesi del mondo. In oltre duecento hanno rinunciato durante il percorso e Simone si è collocato al 480esimo posto della classifica. 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE