Borgonovo

Donna marocchina trovata sgozzata in cucina: morta almeno da un giorno. Si cerca il marito, sparito con i figli piccoli

8 maggio 2019

Una donna marocchina, Damia El Assali, è stata trovata sgozzata al primo piano di una palazzina di Borgonovo, lungo la strada provinciale, in pieno paese.
I carabinieri, grazie all’ausilio dei vigili del fuoco sono entrati nell’appartamento da una finestra e hanno trovato il corpo senza vita in cucina, con una profonda ferita alla golaSarebbe morta da almeno un giorno.
Il marito di 39 anni, Abdelkrim Foukahi, e i figli di 2 e 4 anni della vittima sono al momento irreperibili. Ieri il più grande era stato portato dal padre all’asilo.
Nessuna ipotesi può essere al momento esclusa.

La donna, che aveva 45 anni, lavorava alla vicina Vetreria di Borgonovo, ma mancava dal lavoro da qualche giorno.
Da un’iniziale ricostruzione, sembra siano stati proprio il datore di lavoro, le amiche e colleghe a segnalare questa assenza anomala, unita al fatto che nessuno aveva più notizie di lei neppure per telefono, spingendo i carabinieri ad andare a verificare e a trovare il suo cadavere.
Conoscenti hanno spiegato che il marito pare fosse disoccupato da qualche tempo e che fosse “particolarmente stressato” da questa situazione di mancanza di lavoro.

Sotto la palazzina si è raccolta la folta comunità marocchina della Valtidone, i parenti della vittima sono stati colti da leggeri malori per il dolore.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Val Tidone

NOTIZIE CORRELATE