Le foto più belle

Da Alseno a Castelsangiovanni, entusiasmo per il passaggio del Giro d’Italia

22 maggio 2019

Piacenza si tinge di rosa per accogliere l’11esima tappa del Giro d’Italia. Una giornata di festa con gli immancabili disagi viabilistici legati al transito della carovana rosa. Imponente il dispiegamento di forze dell’ordine che insieme a duecento volontari garantiranno la sicurezza della manifestazione. Sono 176 i corridori in gara per la tappa Carpi-Novi Ligure.
In particolare, delle 13.00 pesanti rallentamenti e code nella zona nord della città, considerando che l’ingresso in tangenziale alla Caorsana è l’unico modo per raggiungere la parte sud di Piacenza e le valli.

Poco dopo le 14.00 i tre fuggitivi (Frapporti, Cima e Maestri) sono entrati ad Alseno, con quasi 4 minuti di vantaggio sul gruppo della maglia rosa Conti.
Vantaggio invariato all’ingresso a Fiorenzuola (dove il velocista piacentino Jacopo Guarnieri si è fermato per la tradizionale visita-parenti), al passaggio a Cadeo, Pontenure e in città, dove i corridori hanno raccolto l’entusiasmo delle tante persone assiepate a bordo strada.
Poco dopo le 15.00 fuggitivi e carovana avevano già superato San Nicolò e Rottofreno, il passaggio a Castelsangiovanni ha sancito l’addio al nostro territorio e il lento ritorno alla normalità per la viabilità, in particolare quella cittadina.
Per la cronaca, la tappa si è conclusa in volata: sul traguardo di Novi Ligure ha vinto l’australiano Caleb Ewan.

LA DIRETTA DELLA CORSA
LA SITUAZIONE DEL TRAFFICO IN TEMPO REALE

POLEMICA E-BIKE
La prima polemica arriva ancora prima del passaggio della carovana rosa: il Giro-E, dedicato alle biciclette elettriche che precedono di qualche ora i professionisti, aveva imposto la chiusura di alcune strade, in particolare della via Emilia. Per un ritardo dell’organizzazione, però, i ciclisti non sono partiti da Piacenza, ma da una ventina di chilometri dopo. Il sindaco di Rottofreno Raffaele ha lamentato su Facebook il mancato passaggio della corsa, ma solo delle auto degli sponsor: “Lo spiegamento di forze e l’impegno profuso per la sicurezza e la chiusura di una arteria da 30.000 transiti al giorno meritava un maggior rispetto, ma soprattutto lo meritava la gente chiamata a sopportare disagi ben più gravi di quanto previsto e comunicato”.

Il passaggio nel nostro territorio è previsto tra le 14 e le 15.20. I Comuni interessati sono: Alseno, Fiorenzuola, Cadeo, Pontenure, Piacenza, Rottofreno, Sarmato, Castelsangiovanni. Ma non è tutto perché ci sarà un antipasto al mattino con la corsa amatoriale di e-bike (bici elettrica) che vedrà la partecipazione di 78 corridori amatori. La gara parte alle 10.15 da via Primo maggio con ritrovo in via Einaudi. In questo caso i comuni interessati saranno Piacenza, Rottofreno, Sarmato e Castelsangiovanni. Le strade saranno chiuse due ore prima del passaggio e fino a 15 minuti dopo il termine del transito di tutta la carovana (indicativamente dalle 11.30 alle 16.30)

GIRO D’ITALIA – L’ORDINANZA DELLA PREFETTURA
TAPPA CARPI NOVI LIGURE

SCUOLE CHIUSE – A Piacenza sono confermati mercato bisettimanale e benedizione di Santa Rita sullo Stradone Farnese. Scuole chiuse a Piacenza, Castel San Giovanni, Sarmato, Polo Volta di Borgonovo.

A PIACENZA – Il casello di Piacenza Ovest sarà chiuso dalle 9.45 alle 10.30 per la corsa e-bike, dalle 12.15 alle 15.15 per la tappa del Giro Italia. A Castelsangiovanni casello dell’A21 chiuso per l’e-bike dalle 10.30 alle 11.15 e dalle 12.30 alle 16.15 per quanto riguarda il passaggio della tappa.

Dalle 2 fino alle 17 e comunque fino a 15 minuti dopo il passaggio di tutti i mezzi legati alla manifestazione sarà vietata la sosta con rimozione forzata in: via Emilia Parmense (loc.Borghetto), via Gottifredi, via Emilia Parmense, via Cristoforo Colombo, via Manzoni, via Conciliazione, viale Dante Alighieri, via Bianchi, via Pietro Cella, via I Maggio, via Emilia Pavese (Sant’ Antonio). In queste vie sarà vietata la circolazione dalle 11.30 fino alle 17, comunque fino a 15 minuti dopo il passaggio di fine corsa. La città sarà divisa in due e per attraversarla occorre entrare in tangenziale sulla strada Caorsana.

GARA E-BIKE AL MATTINO – Per la manifestazione dell’e-bika mattutita divieto di sosta e circolazione dalle 10.15 nell’area di parcheggio compresa fra via Einaudi e via Pirandello, in via Pirandello (tratto compreso fra l’area di Parcheggio e via Einaudi), in via Einaudi (tratto compreso fra via Pirandello e Via 1° Maggio), via Primo Maggio, via Emilia Pavese (Sant’Antonio).

ORDINANZA CHIUSURA ANTICIPATA SCUOLE A FIORENZUOLA
CHIUSURA SCUOLE CASTELSANGIOVANNI
ORDINANZA CHIUSURA SCUOLE CASTELSANGIOVANNI
ORDINANZA CHIUSURA SCUOLE A SARMATO
CHIUSURA POLO VOLTA BORGONOVO

 

 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Sport