Festa del Cuore

Studio della cardiologia di Piacenza premiato a Parigi: Progetto Vita festeggia 21 anni

23 maggio 2019

Dal 1998 sono state salvate 113 persone colpite da arresto cardiaco grazie alla defibrillazione precoce. E la diffusione dei defibrillatori è merito di Progetto Vita che nel 2019 taglia il traguardo dei 21 anni dalla sua costituzione. Come da tradizione l’associazione piacentina organizza la grande “Festa del cuore”. Questa edizione pone l’accento sul progetto “Lifestyle”, ciò la promozione di corretti di stili di vita per prevenire le malattie cardiovascolari. Purtroppo il maltempo cancellerà parte degli eventi all’aperto.

Restano confermate tutte le iniziative della giornata di venerdì 24 maggio con la “Difibrillation Day” a Palazzo Gotico dalle 9 del mattino fino al Memorial “Maurizio Saltarelli” delle 17.30 in piazza Cavalli con la premiazione dei volontari e degli equipaggi che hanno effettuato interventi e salvataggi. Sempre venerdì dalle 9 alle 12, sarà allestito un camper-ambulatorio per lo screening cardiologico in Piazza Cavalli. E’ rivolto a tutti ed è gratuito. Sabato 25 maggio è confermato solo il convegno delle 16 in Sant’Ilario su “Camminare per vivere meglio”. Tutti gli eventi di domenica 26 maggio sono rinviati a data da destinarsi. Resta un punto fermo: la presenza dei defibrillatori negli impianti sportivi ha permesso di salvare il 90% degli atleti colpiti da aritmie mortali. Lo studio pubblicato dalla Cardiologia di Piacenza in questo senso è stato riconosciuto tra i tre migliori di quest’anno e sarà premiato al Congresso Europeo di Parigi.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE