Scomparso da venerdì

Gian Paolo Bertuzzi è stato ritrovato in Abruzzo, in provincia di Chieti: sta bene, era da solo in un camper

7 giugno 2019

Gian Paolo Bertuzzi è stato finalmente trovato. Dopo una settimana di ricerche, il piacentino (che non dava più notizie di sé da venerdì 31 maggio) è stato ritrovato dai carabinieri a San Salvo Marina, in provincia di Chieti, in Abruzzo. Era in un camper (che pare avesse acquistato recentemente), in un’area attrezzata del resort Poseidon. Sta bene, non sono ancora chiari i motivi del suo allontanamento dalla famiglia.
Le indagini sono state condotte dai carabinieri di Bobbio e Rivergaro, che hanno coordinato i colleghi abruzzesi. Fondamentali i riscontri ottenuti anche seguendo il segnale del suo tablet.

L’artigiano piacentino (64 anni, residente a Settima) era uscito di casa venerdì scorso, 31 maggio, per andare a lavorare ed era sparito senza lasciare tracce. La sua auto, un pick up verde scuro, è stata ritrovata dalla polizia nel porto di Ancona grazie alla segnalazione di un addetto alle pulizie. La vettura aveva portiere aperte e una gomma bucata, c’era un coltello insanguinato sotto al sedile posteriore. Ma di lui neanche l’ombra. Una telecamera aveva ripreso un uomo allontanarsi. Quasi certamente è salito poi sul camper, sui cui è stato ritrovato.
Le ricerche di Bertuzzi, nel Piacentino, si erano interrotte perché le forze dell’ordine avevano ipotizzato un allontanamento volontario. Gli investigatori, grazie ai movimenti registrati dal Telepass, avevano accertato che l’uomo (dopo aver ritirato quattromila euro da una banca in via Colombo) il giorno della scomparsa aveva imboccato l’autostrada a Piacenza, uscendo al casello di Rimini attorno alle 15.00 e proseguendo poi lungo la statale fino ad Ancona, dove si sono perse le tracce.
Oggi, in un’area attrezzata per camper, il ritrovamento da parte dei carabinieri.

 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE