Convegno ospedali sicuri

Lotta al lavoro in nero tra le badanti: “Fenomeno sempre più diffuso”

10 giugno 2019

“A Piacenza c’è un’associazione dedicata all‘assistenza extra sanitaria, accompagnata da una cooperativa, che assume le badanti aprendo loro una partita Iva senza informarle. In pratica vengono ingannate e circuite: sono convinte di essere lavoratrici della cooperativa e si ritrovano a lavorare in proprio”. La denuncia arriva forte e chiara dal presidente nazionale dell’Associazione generale cooperative italiane Brenno Begani durante il convegno “Ospedali sicuri: le regole e la legalità nell’assistenza non sanitaria” svoltosi in ospedale questa mattina. La denuncia cade come un fulmine a ciel sereno durante il convegno che fotografa il fenomeno dell’assistenza extrasanitaria negli ospedali e la diffusione, nonostante i controlli, del lavoro nero fra le badanti.

“Piacenza è una realtà virtuosa perché l’ospedale registra le presenze di assistenza notturna ogni giorno e non è scontato: ma anche in questo territorio si sta estendendo una realtà che è espressione della illegalità” ha spiegato Begani, a margine del convegno che ha visto partecipare anche il sottosegretario al Ministero per i rapporti con il Parlamento Guido Guidesi, l’assessore regionale Sergio Venturi e la vicesegretaria del Pd Paola De Micheli.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza