Consegna il 4 luglio

Antonino d’oro 2019 a monsignor Domenico Berni, da 50 anni missionario in Perù

12 giugno 2019

Il Capitolo dei Canonici della basilica di Sant’Antonino ha deciso di assegnare l’Antonino d’oro 2019 a monsignor Domenico Berni, vescovo emerito della prelatura di Chuquibambilla (Perù).

Nella nota si legge: “Il conferimento vuole essere un atto di stima e di gratitudine nei confronti di un figlio della nostra chiesa piacentina-bobbiese che ha dedicato quasi 50 anni della sua vita alla missione in Perù, prima come sacerdote e poi come vescovo, svolgendo sempre il suo ministero con passione, umiltà e fedeltà nei confronti del popolo a lui affidato e in particolare verso i più poveri”.

Domenico Berni nasce a Piane di Carniglia, in provincia di Parma, diocesi di Piacenza-Bobbio, il 26 maggio 1940. Viene ordinato sacerdote nell’Ordine di Sant’Agostino il 29 giugno 1966. Dopo aver conseguito il dottorato in diritto canonico e civile alla Pontificia Università Lateranense, nel 1971 viene inviato come missionario in Perù. Distinguendosi per le sue qualità umane, cristiane, sacerdotali e pastorali, San Giovanni Paolo II, nel 1989, lo nomina vescovo e prelato di Chuquibambilla. Gli viene affidata la cura pastorale della prelatura di Chuquibambilla che eserciterà fino al 24 aprile 2018, termine del suo mandato per raggiunti limiti di età.

Il premio verrà consegnato dal vescovo Gianni Ambrosio giovedì 4 luglio nella basilica di Sant’Antonino, a conclusione della solenne celebrazione eucaristica delle 11.00.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza