Dovrà risarcire

“Faccio una strage”: messaggi all’ex moglie. Condannato a due anni

13 giugno 2019

 

“Sei una morta che cammina, faccio una strage, ammazzo tutti”. Questi e altri simili messaggi inviati alla ex moglie sono finiti per costare due anni di pena ad un manovale piacentino quarantacinquenne accusato di stalking, nei confronti della donna. La sentenza che va ad aggiungersi ad una precedente pena sempre di due anni inflitta all’uomo, per aver rotto il naso con un pugno alla moglie, una piacentina sua coetanea. I fatti finiti ieri, 12 giugno, in un’aula di tribunale erano avvenuti a Piacenza in due tempi differenti: lo scorso anno l’accusa di maltrattamenti e a gennaio l’accusa di stalking. Per quest’ultima il marito dovrà riconoscere anche un risarcimento alla ex moglie di 5mila euro.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza