Formula piena

Luciano Arici assolto: “Non acquistò la Rocca Pescarola sottocosto”

11 luglio 2019

Il noto imprenditore piacentino Luciano Arici, titolare tra le altre della Lpr di Rottofreno, è stato assolto con formula piena dall’accusa di bancarotta fraudolenta. L’udienza si è celebrata con rito abbreviato davanti al Gup Stefania Di Renzo e al pubblico ministero Ornella Chicca, che al termine della sua requisitoria aveva chiesto l’assoluzione per Arici, il quale era accusato di aver acquistato sottocosto (per un milione di euro, anziché 1,8 milioni) in qualità di amministratore della società immobiliare Bellitalia srl l’immobile che ospitava il ristorante Rocca Pescarola, ipotesi dunque caduta.
Aveva invece scelto in precedenza il dibattimento il venditore dell’immobile in qualità di amministratore, che è stato quindi rinviato a giudizio.

TUTTI I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE