Il manifesto

Gli stranieri “piacentini” a Fuori Sacco: “Serve un’integrazione più strutturata”

15 marzo 2017

Mettere in atto più politiche di integrazione “più strutturate”. Ma anche più aiuti alle famiglie numerose straniere, progetti per le seconde generazioni di stranieri ormai capillarmente presenti in città e provincia e la possibilità di mettere a disposizione appartamenti sfitti. Sono alcune delle richieste provenienti dai rappresentanti delle comunità straniere presenti a Piacenza, alcune davvero numerose, che sono state espresse nel corso dell’ultima puntata di Fuori Sacco. La trasmissione di Telelibertà, condotta dal giornalista Michele Rancati, ha messo sotto i riflettori le istanze prioritarie di queste comunità che si sono tradotte nel consueto manifesto che finirà all’attenzione dei candidati a sindaco che aspireranno a guidare Piacenza. In studio erano presenti Maja Grubisic, croata; Sada Admirim, albanese; Angelica Cirja, romena; e ancora la peruviana Irma Nanina Petzoldt Arenas, l’ecuadoregna Mirjam Guzman, il marocchino Bachir Taoufik, il tunisino Alì Jeradi, la congolese Sambala Massolola Mieugevigne, il senegalese Lo Papa e l’indiano Pabla Jasvir Singh.

Le repliche andranno in onda: giovedì alle 9, venerdì alle 17.30 e alle 23, sabato alle 11 e alle 20.30, domenica alle 20.

 

 

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Telelibertà

NOTIZIE CORRELATE