Deliberata la fuoriuscita

Vendita delle quote della Faggiola, ok dal consiglio provinciale

27 settembre 2017

La Provincia esce dalla Faggiola, la società nata nel 2003 per rappresentare la promozione dei prodotti enogastronomici locali. L’ok alla vendita delle quote in carico all’ente di via Garibaldi è arrivato dal consiglio provinciale riunito mercoledì 27 settembre.

“Siamo in presenza di un numero di amministratori superiore ai dipendenti – si legge nella nota della Provincia -. Tra il 2011 e il 2015 siamo in presenza di 4 esercizi in perdita su 5 e il fatturato nel triennio di riferimento è ampiamente sotto la soglia indicata dei 500.000 euro. Pertanto si ritiene di proseguire con il percorso di dismissione della partecipazione, che era già stata indicata nel piano di razionalizzazione approvato nel marzo 2016 e al quale era seguito anche un bando pubblico di vendita, andato deserto”.

La Provincia partecipa ancora a Piacenza Expo (con poco più del 5% di quote), Tempi Agenzia (con quasi il 40%), Lepida spa, con una minuscola partecipazione. Piacenza Turismi e Soprip risultano in liquidazione.

CATEGORIE: Economia e Politica Provincia

NOTIZIE CORRELATE