Oggi decurtazione del 70%

Compensazioni nucleari, Monticelli fa causa per avere oltre 1 milione di euro di arretrati

28 gennaio 2018


Il Comune di Monticelli ha fatto causa al Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica), alla Presidenza del Consiglio e al ministero dell’Economia chiedendo il 100% della compensazione che spetta i territorio interessati dalla presenza di una centrale nucleare (in questo caso quella di Caorso).
Oggi al Comune di Monticelli, in virtù di un vecchio provvedimento governativo, arrivano circa 100mila euro annui dal Cipe, vale a dire solo il 30 per cento di quello che effettivamente spetterebbe alle amministrazioni.
Se fosse corrisposto anche il restante 70 per cento si arriverebbe alla somma di circa 230mila euro annui, che moltiplicati per 5 porterebbero la cifra a 1 milione e 150mila euro di arretrati.

In passato, il Comune di Caorso aveva avviato un’azione analoga.
I soldi destinati a queste compensazioni arrivano da una piccola quota delle bollette elettriche.

TUTTI I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO LIBERTÀ IN EDICOLA

CATEGORIE: Economia e Politica Provincia

NOTIZIE CORRELATE

×

Newsletter di Liberta.it

E' disponibile la newsletter di Libertà!

Per voi la possibilità di ricevere i nostri contenuti del giorno direttamente nella vostra casella e-mail.

Iscrivetevi subito! Non sono interessato, non mostrare più l'avviso