Primi sei mesi 2018

Coldiretti: produzioni in calo ma buona qualità. Grano giù del 40%

5 luglio 2018

Il maltempo e le gelate di fine febbraio/primi di marzo in piena fioritura hanno provocato un calo di produzione della frutta primaverile, con le ciliegie che hanno fatto registrare una produzione in calo mediamente del 30% sul territorio regionale e le albicocche del 40%. Lo fa sapere Coldiretti che in occasione dell’assemblea annuale ha colto l’occasione per presentare una prima valutazione produttiva che in generale vede un calo delle produzioni ma qualità elevata.
Campagna in salita per il grano a causa di pioggia e vento di inizio giugno, troppo a ridosso della raccolta. Con la trebbiatura arrivata ormai alle ultime battute, Coldiretti Emilia Romagna stima un calo produttivo generalizzato sul territorio regionale di circa il 20% con punte anche del 40% nelle aree occidentali, in particolare la provincia di Piacenza. La produttività sia per il grano tenero sia per il duro, si è attestata attorno ai 45-50 quintali per ettaro con qualche punta di 60-65 quintali, ben lontani dalla media degli 80 quintali e ancor di più dei 90 quintali per ettaro prodotti nell’eccezionale 2017.

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Economia e Politica Provincia

NOTIZIE CORRELATE