Corsa in montagna

Correre in Libertà: vittoria in solitaria per Gaspari e Miglioli

18 giugno 2017

Primo, subito dopo la partenza. Primo sul monte Ragola, la cima più alta della corsa. E primo anche all’arrivo. Il reggiano Patrick Gaspari ha dominato dall’inizio alla fine il Farini Vivo Trail, settima prova del nostro campionato provinciale di corsa in montagna, che è andata in scena questa mattina in Alta Valnure. Gaspari, che corre per lo Stone trail team, non ha praticamente avuto avversari. Ha chiuso la sua gara in sole 2 ore e 32 minuti rifilando ben 24 minuti al secondo, il piacentino Matteo Poverelli. Terzo, a completare il podio, è arrivato un altro atleta di casa nostra, Antonio Corciulo della squadra dei Tre Mori, che ha chiuso in 3 ore e un minuto.

«Questo Farini Vivo Trail è una gara di montagna vera – dice il vincitore -. Mi aspettavo tanto bosco e invece ho trovato tanta roccia e passaggi anche tecnici. Sono contento di questo risultato. Per me è un buon momento, quest’anno ho vinto anche il Fornacione night trail (classica corsa in notturna a coppie che si tiene ogni anno in provincia di Reggio Emilia, ndr)».

Senza storia anche la gara in campo femminile. Qui a battere tutte ci ha pensato la vincitrice dell’edizione dell’anno scorso, la piacentina Marta Miglioli, portacolori di Vivo. Partita prima, ha tenuto la testa della gara per tutti i 28 chilometri del percorso, un anello che dal passo delle Pianazze portava gli atleti fino al Ragola e al lago Bino per poi fare ritorno al punto di partenza. Miglioli ha vinto in 3 ore e 22 minuti, davanti alla reggiana Monia Fontana (3 ore e 30 minuti) e alla piacentina Andree Merli (3 ore e 32 minuti).

Tutti i servizi e la classifica completa della corsa martedì in edicola su Libertà

CATEGORIE: Sport