Piacenza Calcio

Franzini: “Giana ultra offensiva ma che concede spazi: li sfrutteremo”

23 marzo 2018

E’ l’ultra offensiva Giana Erminio l’avversaria di domani per il Piace di Franzini, con i biancorossi pronti ad ospitare dalle 20.30 la compagine lombarda sul prato del Garilli. Si tratta a  tutti gli effetti di un vero e proprio scontro diretto in ottica playoff, visto che i ragazzi allenati da mister Albè precedono i biancorossi in classifica di una sola lunghezza.

L’attacco è sicuramente il fiore all’occhiello della squadra lombarda che tuttavia, come sottolineato dal tecnico di Vernasca, tende molto spesso a scoprire il fianco. “Mi aspetto una partita contro una squadra sbarazzina, che fa della fase offensiva il proprio punto di forza: starà a noi contenerli, salvo poi sfruttare le occasioni che ci capiteranno, visto che solitamente la Giana qualcosa concede. E’ uno scontro importante – prosegue Franz – oltre che naturalmente per quanto riguarda la corsa playoff anche e soprattutto per la classifica in generale, visto che siamo ad un tiro di schioppo dalle zone nobili della classifica ma al tempo stesso non possiamo permetterci di smettere di guardare alle nostre spalle: il campionato è molto equilibrato ed è ancora tutto estremamente aperto, per cui l’importante è dare continuità ai risultati positivi raccolti recentemente”.

Nelle ultime uscite contro Pontedera, Pisa e Prato si è visto un Piacenza molto più solido rispetto al claudicante avvio di campionato, una nota decisamente positiva che può tramutarsi a tutti gli effetti nella vera arma in più per quanto riguarda il rush finale di stagione: “Si, questa può essere decisamente un’arma importante – prosegue l’allenatore biancorosso – stiamo cercando di assestarci e di mettere in evidenza quelle che sono le nostre qualità, nell’ottica di portare a casa il risultato che alla fine è l’unica cosa che conta”.

Aprendo il capitolo formazione, Franzini assicura che un paio di cambiamenti nei giocatori pronti a scendere in campo dal primo minuto ci saranno sicuramente, sempre tenendo presente che Taugourdeau non sarà ancora una volta della contesa e il recentemente recuperato Corradi (dopo i guai fisici delle ultime settimane) dovrà essere inserito in partita con molta cautela, per scongiurare il rischio di un’eventuale ricaduta.

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE