Domani la sfida di ritorno

Vigilia di playoff per il Piace: con la Samb basta anche un pareggio

22 maggio 2018

La super vittoria con la Sambenedettese, oltre a far sognare i tifosi, ha sicuramente sancito la piena maturità (atletica e soprattutto tattica) di un Piace più in forma che mai. La completa occupazione del campo, la piena gestione dei ritmi di gioco e soprattutto la capacità di reagire allo svantaggio e di sopperire a due pesanti assenze a centrocampo, sono doti che la compagine biancorossa ha scoperto di possedere solo strada facendo, dopo cioè una prima parte di campionato singhiozzante e una seconda di assestamento, con la fase playoff che sta infine sublimando alla perfezione l’identità finalmente raggiunta dalla squadra di mister Arnaldo Franzini.

Solidità: domenica sera le ottime propensioni offensive dei marchigiani, a segno inizialmente con Miracoli, sono state a poco a poco neutralizzate da un pacchetto arretrato pressoché invalicabile che, beninteso, si avvale dell’ausilio in fase di non possesso di esterni e soprattutto centrocampisti. Se a questo aggiungiamo un reparto offensivo che pare funzionare alla perfezione (ricordiamoci che era proprio l’attacco la nota dolente del vecchio Piace di qualche mese fa) e i cui movimenti mandano spesso e volentieri in porta anche difensori e centrocampisti, il gioco è fatto. Quel gioco che però, specialmente nella decisiva sfida di ritorno prevista per domani sera, 23 maggio, dovrà manifestarsi all’ennesima potenza sin dai primi istanti di partita, visto e considerato che la Sambenedettese (sospinta dalla bolgia del Sambodromo) scenderà in campo con il coltello tra i denti e soprattutto con un modulo presumibilmente diverso (il 4-3-3 dovrebbe spuntarla sul 3-5-2 ballerino visto a Piacenza). Inoltre, la formazione agli ordini di mister Moriero potrà contare sul rientro di un uomo chiave come Bellomo che, dopo la squalifica, si schiererà assieme al funambolico Valente a supporto della punta Miracoli.

Tuttavia, il successo ottenuto al Garilli consente ai biancorossi di passare il turno anche in caso di pareggio, eventualità che ad ogni modo non stuzzica le corde del Franz, il quale ha ribadito come la vittoria rappresenti l’unica meta da raggiungere per i suoi ragazzi, onde evitare fregature dell’ultimo minuto. Probabile, dunque, che il tecnico di Vernasca schieri il 3-5-2, con Pergreffi, Silva e Bini a comporre la linea arretrata. I rientranti Della Latta e Taugourdeau dovrebbero invece trovare spazio a centrocampo assieme a Segre, mentre Masciangelo e Castellana presidieranno le corsie laterali. Il tandem RomeroPesenti, grande feeling tra i due, verrà invece piazzato in attacco. Quel che è certo è che numerosi piacentini partiranno alla volta di San Benedetto del Tronto per aggiungere un po’ di biancorosso a quel rossoblù dello stadio Riviera delle Palme, visto e considerato che il sogno serie B (per ora) sta procedendo alla grande.

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE