Samb-Piacenza 3-1

La Samb spegne i sogni biancorossi. Piace fuori dai playoff. LE FOTO

23 maggio 2018

Si interrompe come un anno fa agli ottavi di finale, l’avventura playoff e quindi la stagione del Piacenza: dopo il 2-1 dell’andata in favore dei biancorossi, la Samb risponde con un perentorio 3-1 condito da quattro legni centrati in rapida successione, ma contraddistinto da un controverso calcio di rigore concesso ai rossoblu in avvio di ripresa, parso piuttosto dubbio. Episodio chiave di una sfida che ha visto i ragazzi di Moriero cercare e meritare una vittoria che non cancella però la buona stagione firmata dal Piace che si congeda tra gli applausi dei suoi tifosi.

Franzini ritrova Taugourdeau e Della Latta, squalificati nel match di andata, ma perde Masciangelo che si arrende ad alcune noie muscolari: Castellana e Di Cecco sono gli esterni bassi. Tutto il resto dello schieramento é quello annunciato alla vigilia, con Romero che vince ancora una volta il ballottaggio con Corazza.

Come da previsione, Samb all’arrembaggio ma Piace che mantiene la calma e non accusa l’impatto emotivo con lo stadio marchigiano dove sono quasi seimila gli spettatori presenti: al “sambodromo” ci sono anche duecento ammirevoli supporters giunti da Piacenza. La gara si incendia ulteriormente intorno al quarto d’ora: prima la traversa di Miracoli con una prepotente incornata, successivamente, al 14′, Pesenti fallisce da un metro il tocco vincente dopo il numero di Della Latta. Occasione colossale, ma Samb che sessanta secondi più tardi sfiora il gol con Marchi che non impatta il pallone dopo un nuovo cross da destra. Arrivano però cattive notizie da Di Cecco che è costretto ad uscire per infortunio: Masciangelo in campo dal 20′, nonostante le condizioni imperfette. È sempre Bellomo l’elemento più temibile tra i rossoblu e l’ex Alessandria al 26′ esplode un gran sinistro dai trenta metri che accarezza il palo esterno. Marchigiani che salgono di intensità nel finale di frazione: al 35′ serve un prodigio di Fumagalli sul colpo di testa di Miracoli. Fiammata del Piace al 38′, ma il destro violento di Romero è troppo centrale. L’ultimo spavento al 41′ quando si registra il terzo legno centrato dalla Samb, questa volta con una punizione di Bellomo. Al 45′ esatto, fuga di Pesenti chiusa con un bel sinistro che si perde sul fondo.

Secondo tempo che si apre senza cambi, ma con la Sambenedettese sempre in pressione sull’area piacentina: al 3′, quarto legno per i padroni di casa, con la traversa centrata da Patti, ma un minuto dopo è calcio di rigore. Il direttore di gara punisce il fallo, o presunto tale di Segre su Gelonese, e così Miracoli dagli undici metri fa 1-0. Tante proteste per un contatto parso regolare. Cambia così radicalmente l’atteggiamento di Silva e soci che ora necessitano a tutti i costi del gol che significherebbe qualificazione. Il naufragio però arriva al quarto d’ora, quando Valente, in combinazione con Bellomo, sfonda a sinistra: cross al centro e testa vincente di Rapisarda. Franz a questo punto cambia: dentro Di Molfetta e Corazza, fuori Bini e Romero per il passaggio al più offensivo 4-3-3. Ora però la Samb rallenta ad ogni opportunità il gioco con il match che diviene molto spezzettato. Perina deve compiere il primo intervento della ripresa soltanto al 33′ sul destro strozzato di Di Molfetta: a questo punto le quattro gare precedenti si fanno sentire sulle gambe dei biancorossi, fiaccati nel fisico, ma sopratutto nello spirito. Al 42′, fuga in contropiede di Di Massimo: Fumagalli lo abbatte in area e così, dal dischetto, è ancora Miracoli a griffare il tris. A salvare la bandiera ci pensa Stefano Franchi con un sontuoso calcio di punizione da oltre trenta metri: palla all’incrocio per un gol splendido, seppur inutile.

Si chiude così la stagione 2017/2018 di un Piace mai domo, ma costretto ad arrendersi alla Samb e alla stanchezza.

SAMBENEDETTESE-PIACENZA 3-1
MARCATORI
Miracoli su rigore al 5′ s.t. e al 43′ s.t., Rapisarda al 15′ s.t., Franchi al 45′ s.t.
SAMBENEDETTESE (3-5-2) Perina 6; Conson 7, Miceli 6,5, Patti 6 (dal 27′ s.t. Di Pasquale 6); Rapisarda 7, Bove 6,5 (dal 28′ s.t. Di Massimo 6,5), Marchi 6,5 (dal 38′ s.t. Tomi sv), Gelonese 7, Valente 7; Miracoli 7, Bellomo 7,5 (dal 38′ s.t. Candellori sv). All. Moriero 7.
PIACENZA (3-5-2) Fumagalli 6; Bini 6 (dal 16′ s.t. Di Molfetta 5,5), Silva 6, Pergreffi 5,5; Castellana 5,5, Segre 5, Taugourdeau 5 (dal 31′ s.t. Franchi 7), Della Latta 5,5, Di Cecco sv (dal 20′ p.t. Masciangelo 5,5); Romero 5,5 (dal 16′ s.t. Corazza 5), Pesenti 5,5. All. Franzini 6.
ARBITRO Maggioni di Lecco 5.
NOTE Spettatori seimila circa. Ammoniti Bellomo, Bini, Perina, Patti, Pesenti. Angoli 5-4.

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE