Piacenza-Pro Patria 1-0

Il solito Piace: soffre, rischia e poi colpisce. Della Latta ed è ancora primato

17 febbraio 2019

20190217-220530.jpg

E’ il solito Piacenza, bruttino ma efficace come poche altre squadre in categoria: basta un gol di Della Latta in pieno recupero per piegare la Pro Patria che, poco prima, aveva fallito una clamorosa chance da rete e restare così al comando della classifica in coabitazione con la Pro Vercelli. E’ il settimo risultato utile consecutivo per i biancorossi che danno così seguito al successo di tre giorni prima a Carrara. A fine partita, tifosi e alcuni giocatori si sono incontrati al di sotto delle gradinate: si è trattato di un chiarimento legato ad alcuni episodi avvenuti proprio nella trasferta toscana quando la mancata esultanza di Pergreffi al gol del vantaggio sotto al settore riservato ai tifosi piacentini, ha generato alcuni malumori. In sala interviste il presidente Gatti e proprio Pergreffi hanno parlato di “fraintendimenti”.

Tornando alla gara, mister Franzini decide di puntare sulla difesa e tre elementi già vista allo stadio dei Marmi di Carrara: Silva al centro della difesa con Pergreffi e Bertoncini ai fianchi. Terrani si accomoda in panchina, davanti c’è Sestu a sostenere Ferrari in attacco.

Dopo un quarto d’ora in cui accade ben poco, la Pro Patria acquisisce coraggio e prima va ad un passo dal bersagli grosso con Mora il cui tiro, sugli sviluppi di uno schema da punizione, si perde ad un palmo dal palo. Il montante lo centra Pedone da due passi al 14′: deviazione di Fumagalli e pallone che incoccia sul palo esterno. Dal corner susseguente, pallone che esce furio dall’area e Galli, di prima intenzione, centra un altro palo a “Fuma” battuto. Il Piacenza fatica a costruire, ma non è una novità. In compenso, la Pro Patria allenta la pressione e arretra pericolosamente. Il Piace cresce e nel finale crea l’opportunità migliore della frazione: azione in velocità tutta di prima intenzione con Sestu che giunge sul fondo prima di crossare un gran pallone per Ferrari il cui colpo di testa prepotente è deviato alla grande da Mangano. Tutto qui il primo tempo.

Ripresa e Javorcic cambia: dentro Mastroianni al posto di Gucci. Piacenza che parte decisamente meglio rispetto all’incedere incerto del primo tempo. E così Javorcic cambia ancora: fuori Le Noci e Colombo, dentro Santana e Fietta. Al 12′, prima chance da gol per il Piacenza nel corso della ripresa: è Di Molfetta a sfiorare il bersaglio grosso con un destro a giro che si perde di poco sul fondo al termine di una bella azione personale. Al 19′ brutta notizia per il Piace che perde per infortunio Alessio Sestu: dentro Terrani. I biancorossi continuano a far valere un netto predominio territoriale, ma le opportunità da gol giungono con il contagocce. Franzini getta nella mischia anche Corradi e Perez, fuori Di Molfetta e Ferrari. Proprio Corradi, al 39′, ci prova con un gran sinistro che sfiora l’esterno della rete. La vera occasione però è della Pro Patria che al 40′ va ad un niente dal gol: fuga di Ghioldi a sinistra e panico in area di rigore con i giocatori bustocchi che, in due circostanze, non trovano il colpo risolutivo a due passi da Fumagalli. La legge del calcio è durissima: sull’azione susseguente, cross da sinistra di Corradi e incornata vicente di Della Latta che regala i tre punti ai suoi. Tre punti pesantissimi che consentono alla squadra di Franzini di mantenere il primato in coabitazione con la Pro Vercelli.

Prossimo turno, domenica prossima per il big match al cospetto della Virtus Entella.

PIACENZA-PRO PATRIA 1-0
MARCATORE Della Latta al 46′ s.t.
PIACENZA (3-5-2) Fumagalli; Bertoncini, Silva, Pergreffi; Corsinelli, Marotta (dal 47′ s.t. Porcari), Della Latta, Di Molfetta (dal 33′ Corradi), Barlocco; Sestu (dal 19′ s.t. Terrani), Ferrari (dal 33′ s.t. Perez). (Verderio, Calore, Cauz, Bachini, Sylla). All. Franzini.
PRO PATRIA (3-5-2) Mangano; Battistini, Zaro, Lombardoni; Mora, Pedone (dal 26′ s.t. Ghioldi), Bertone (dal 40′ s.t. Gazo), Colombo (dall’8′ s.t. Santana), Galli; Le Noci (dall’8′ s.t. Fietta), Gucci (dal 1′ s.t. Mastroianni). (Tornaghi, Marcone, Molnar,Parker, Disabato, Boffelli, Cottarelli). All. Javorcic.
ARBITRO Amabile di Vicenza.
NOTEspettatori 2185, abbonati 1638. Ammonito Battistini. Angoli 4-2.

20190217-220925.jpg

20190217-220930.jpg

20190217-220935.jpg

20190217-220940.jpg

20190217-220946.jpg

20190217-220951.jpg

20190217-220956.jpg

20190217-221008.jpg

20190217-221014.jpg

20190217-221019.jpg

20190217-221024.jpg

20190217-221030.jpg

20190217-221036.jpg

20190217-221042.jpg

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE