In vista di domenica

Assigeco e Bakery Basket: Locardi e Pederzini suonano la carica

14 marzo 2019

A metà strada “tra il paradiso e l’inferno”. Così si può riassumere la stagione dell’Assigeco Piacenza, perennemente in quel fazzoletto di punti che separa la zona playoff da quella playout. A questo punto della stagione ecco il bivio: in caso di successo domenica con Forlì non sarebbe un azzardo pensare agli spareggi, in caso contrario (e qualora le squadre che rincorrono dovessero centrare il successo) giù la testa e salvezza matematica da raggiungere. “Per noi – ha confermato ai nostri microfoni l’allenatore in seconda Andrea Locardi – la partita con Forlì è lo spartiacque della stagione: se perdiamo dobbiamo continuare a pensare solo ed esclusivamente alla salvezza, in caso contrario possiamo iniziare a guardare in alto“.

Altro che bollino rosso: la sfida di domenica con la capolista del girone Est di Serie A2 Fortitudo Bologna rappresenta per la Bakery Piacenza uno scoglio, sulla carta, insormontabile: i ragazzi di coach Di Carlo (alla disperata ricerca di punti salvezza) non hanno però nessuna intenzione di recitare la parte di vittima sacrificale e così, nella fossa dei leoni, cercheranno in tutti i modi di vendere cara la pelle al cospetto dell’aquila biancoblu. Il grande ex Riccardo Pederzini non ha dubbi: “A Bologna sarà una partita dall’esito quasi scontato. Nonostante questo, però, dobbiamo assolutamente lottare fino alla fine, dato che abbiamo le qualità per mettere in difficoltà la Fortitudo. La salvezza? Noi ci crediamo, anche senza passare dai playout“.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE