Lucchese-Piacenza 1-2

Formidabile Piacenza: anche a Lucca è vittoria in rimonta, Corradi e Ferrari gli eroi. Martedì il B-Day

18 aprile 2019

Iniziano a scarseggiare gli aggettivi per il Piacenza che, in una sfida valida per la 36esima giornata del campionato di serie C, vince in rimonta anche a Lucca: Corradi e Ferrari griffano le reti che consentono di annullare la rete di Zanini nel corso del primo tempo. Il Piace rimane ad una lunghezza dalla capolista Entella, martedì sarà resa dei conti.

Mister Franzini questa volta spedisce in panchina Sestu e Di Molfetta, affidando a Corsinelli il compito di spingere ma soprattutto di supportare la difesa sul versante di destra. In avanti, a far coppia con bomber Ferrari c’è Terrani.

Primo tempo privo di emozioni e con i portieri di fatto inoperosi per questi primi 45 minuti in cui il Piacenza ha cercato di fare la partita, ma non ha trovato spazi utili per colpire la difesa toscana. Alcune iniziative di Barlocco e Corsinelli da annotare, ma poco altro con la Lucchese che ha invece tentato in un paio di circostanze ad impensierire Fumagalli, ma Bernardini e Zanini non hanno inquadrato la porta. E’ l’equilibrio a farla da padrone, mentre da Chiavari arrivano notizie circa l’eurogol di Iocolano che porta avanti l’Entella: si torna negli spogliatoi a testa bassa di fronte al centinaio di tifosi giunti in Toscana che incitano il Piace dal primo istante di gioco.

Riparte il match e il Piacenza è molto più convinto. Prima una duplice occasione ad appannaggio di Ferrari e Porcari, successivamente la difesa lucchese combina un mezzo pasticcio, ma i toscani riescono a farla franca. Ci prova Terrani che, dopo aver saltato un uomo, ignora Ferrari ben posizionato e tenta la conclusione che si perde alta sopra la traversa. Tutto lascia presagire ad un Piace all’arrembaggio, ma al 12′ è gelo per i tifosi piacentini: Zanini inventa un gran diagonale dai venti metri che spedisce il pallone a baciare il palo e a superare Fumagalli. Il portiere biancorosso pochi minuti dopo è decisivo su un colpo di testa di Gabbia: Franz a questo punto cambia e passa al 4-3-3, inserendo Sestu per Porcari. Al 19′, occasione per Della Latta da uno schema da calcio di punizione: Falcone c’è. Preme il Piacenza ma il gol sembra un miraggio. Franzini getta nella mischia anche Corazza al posto di Terrani, ma a riportare in carreggiata il Piace è il solito Corradi che si mette in proprio e finalizza un’azione personale con il suo sinistro sempre più decisivo. Un gol che arriva in contemporanea con la rete di Brunori che riporta in parità anche la sfida di Chiavari. Una gioa che dura poco, con Belli che riporta avanti la formazione di Boscaglia e impone al Piacenza di piazzare il colpo del ko. Che arriva puntuale in pieno recupero: è il solito Ferrari a ergersi ad eroe della serata, difendendo palla da grande centravanti e soprattutto a scaraventarlo alle spalle di Falcone. Vittoria strameritata e tre punti che mantengono il Piace a ridosso della vetta.

Prossimo impegno, la gara più attesa dell’anno e per la quale sembra profilarsi un tutto esaurito senza precedenti in questa stagione: martedì alle 20.30 arriva l’Entella per il match che deciderà le sorti del primo posto nel girone A di serie C.

LUCCHESE-PIACENZA 1-2
MARCATORI Zanini al 12′, Corradi al 31′ e Ferrari al 47′ s.t.
LUCCHESE (4-3-1-2) Falcone; Lombardo, Gabbia, Martinelli, Favale; De Vito, Mauri, Zanini; Bernardini (dal 43′ s.t. Isufaj); Sorrentino (dal 32′ s.t. Di Nardo), Bortolussi. (Aiolfi, Bacci, Santovito, Fazzi, Palmese, Strechie, Isola, De Feo, Muratore, Cipriani). All. Langella
PIACENZA (3-5-2) Fumagalli; Della Latta, Bertoncini, Pergreffi; Corsinelli, Nicco, Porcari (dal 16′ s.t. Sestu), Corradi, Barlocco; Terrani(dal 28′ s.t. Corazza) , Ferrari. (Calore, Calzetta, Bachini, Cauz, Silva, Di Molfetta, Mulas, Marotta, Sylla, Perez). All. Franzini
ARBITRO Vigile di Cosenza

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE