Serie B

Altra domenica amara per il Piacenza Baseball: doppia vittoria di Crocetta

29 aprile 2019

Nemmeno a Parma, contro Crocetta, Piacenza Baseball riesce a sbloccarsi, rimediando altre due sconfitte che lo relegano sul fondo della classifica di Serie B.
Lanciatori incerti e attacco evanescente per i biancorossi. I soliti problemi, già visti contro Poviglio, che hanno rimandato l’appuntamento con i primi punti stagionali. Gara1 finisce 13-3 al 7° inning, mentre gara 2 sorride ai padron di casa col punteggio di 12-6.
Al mattino il Piacenza rimedia lo stop più pesante con la fine anticipata per manifesta superiorità. I biancorossi sperano per 4 inning nonostante Crocetta riesca a centrare 2 punti al 1° complici altrettanti errori piacentini. Al 4° Piacenza segna gli unici punti del match portandosi sul 3-2 (base a Capra, Calderon colpito, singolo di Casana e doppio di Pinoia), ma al cambio campo i parmensi, con 3 valide, risistemano le cose con i tre punti del 5-3.
Da lì alla fine Piacenza toccherà il cuscino di seconda base una sola volta e così la partita scivola facilmente nelle mani della Crocetta che, spingendo ancora sull’acceleratore, trova, al 6° e 7°, altri 8 punti che gli valgono la vittoria per manifesta superiorità.
Al pomeriggio, i biancorossi lottano con maggiore carattere, ma purtroppo la musica non cambia. La squadra di Nieves regge l’urto fino a circa metà gara, per poi sciogliersi come ghiaccio al sole. I tre singoli di Cetti, Calderon e Molina ed il doppio di Capra creano l’iniziale 2-0, ma sono false illusioni.
Alla prima opportunità il line-up ducale sfonda con 4 punti e da quel momento sarà solo rincorsa per i nostri. Fioretti resta a galla ma col fiato grosso. Al 4° arrivano 2 punti per parte (singolo di Chacon a basi piene) ed al 5° il punto biancorosso che porta il parziale sul 6-5 per Crocetta. Ma ancora una volta il 6° e 7° inning sono da incubo per il nove piacentino che viene messo all’angolo e colpito con sei punti complessivi che non gli lasciano scampo.
La girandola di lanciatori non sortisce effetti proficui e la propulsione offensiva del Piacenza si traduce nel misero punto automatico di Calderon in virtù della base per ball a diamante carico concessa a Casana. Troppo poco per salvare un’altra giornata da dimenticare.
Urgono correttivi perché domenica bussa alle porte il derby con Codogno capolista.

ALTRI RISULTATI
Poviglio-Avigliana 2-0 (5-3; 5-4), Codogno-Junior Parma 2-0 (9-4; 7-6), Milano-Fossano 2-0 (11-1; 4-0).
CLASSIFICA: Codogno e Poviglio 1.000 (4-4-0), Milano, Junior, Crocetta e Fossano 500 (4-2-2), Piacenza e Avigliana 0 (4-0-4).

GIOVANILI
A far da contraltare alle performance negative della squadra maggiore ci sono gli ottimi risultati delle giovanili. L’U12 ha consolidato il primato in classifica battendo in trasferta il Parma 2001, fanalino di coda, col punteggio di 17-5. Vittoria al sicuro in pratica dopo il 2° inning, chiuso sull’8-1. I biancorossi segnavano in tutti gli attacchi a disposizione, ad eccezione del 3°, arrivando a costruire un verdetto finale piuttosto netto. Sabato si chiude il girone d’andata col derby casalingo contro gli Junior Braves Parma (ore 17.00 campo Montesissa).

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE