Piacenza Calcio

Corradi: “Il Trapani come ce lo immaginavamo. Voglio essere decisivo”

13 giugno 2019

Il suo sinistro può accendere la partita da un momento all’altro, come del resto accaduto anche nella semifinale d’andata con il Trapani, quando una delle sue punizioni “al veleno” ha rischiato di sbloccare il risultato in favore dei biancorossi. Mattia Corradi ha una voglia matta di tornare in campo, per l’ultima (e si spera trionfale) partita stagionale del Piacenza Calcio. Sabato sera, alle 20.30, i ragazzi di Franzini affronteranno infatti i siciliani nella sfida di ritorno della fase finale dei playoff, che decreterà la squadra promossa in Serie B. Dopo lo 0-0 dell’andata, caratterizzato dalle accese polemiche per due rigori (parsi piuttosto evidenti) non concessi ai piacentini, Corradi e compagni hanno tutta l’intenzione di trasformare questa rabbia in energia positiva in vista dell’appuntamento che vale una stagione.

“Non siamo soddisfatti né di come abbiamo condotto il primo tempo – afferma il centrocampista ex Arezzo – né tanto meno dell’arbitraggio. Tutto questo, però, è stato già archiviato, anche se un po’ di sana rabbia ce la teniamo per il ritorno. Molto semplicemente, per noi, si tratta della finale delle finali. Il punto di arrivo di una stagione che avremmo voluto finisse molto prima, con la promozione già nella partita di Siena. Così non è stato, ecco perché ora non vogliamo più rimandare: vogliamo la Serie B e sabato lotteremo per questo“.

Certo, non sarà un’impresa battere il Trapani nella sua “tana”: il Comunale, infatti sarà una bolgia e, nonostante un gruppo di irriducibili tifosi biancorossi raggiungerà la città siciliana per incitare la squadra, saranno ovviamente i padroni di casa a poter spendere il bonus “12esimo uomo in campo”. A questo va aggiunta l’innegabile qualità della formazione di mister Italiano, che ha nel palleggio certosino la sua arma principale. Nulla che non sia tuttavia già stato studiato da Corradi e compagni. “Sabato scorso, al Garilli, abbiamo affrontato la squadra che ci aspettavamo – prosegue la mezzala biancorossa – manovriera e dal gran fraseggio. Nonostante ciò, il Trapani non è quasi mai riuscito a sorprenderci, se non nei primissimi istanti di match. Tutto sommato, siamo riusciti ad arginarli bene, creando più di qualche grattacapo alla loro difesa. Cercheremo di ripeterci, ovviamente migliorando la precisione, sabato sera. Se quella al Comunale di Trapani sarà la partita più importante della mia carriera? Certo che si, e proprio per questo ho intenzione di essere decisivo e di sfruttare tutta la mia qualità per mettere le mani su una promozione che, come gruppo, sogniamo da inizio anno”.

Nel frattempo il Trapani, in vista della sfida con i biancorossi, recupera Ramos e Aloi, assenti nella sfida d’andata. A disposizione di mister Italiano potrebbe tornare anche Toscano. Il Piace, invece, ha già recuperato Nicco e Porcari. Torna anche Bertoncini, che ha scontato un turno di squalifica.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE