Come scegliere il miglior Yoga Retreat

Di Paola Miretta 09 Settembre 2022

Fare una vacanza yoga può trasformare un momento stressante della tua vita in un momento rilassante, tranquillo ed energizzante. Quando dedichi tempo a te e al tuo riequilibrio, stai portando la tua attenzione sui lati positivi della tua esistenza invece di mettere sotto i riflettori lo stress e le ansie che si affliggono.

Ma cosa fa di un retreat yoga un grande retreat? Certamente, non tutti i ritiri di yoga sono uguali, e in effetti, alcuni delle offerte in commercio potrebbero non valere i tuoi soldi o il tuo tempo. Di seguito, abbiamo individuato i punti più importanti da considerare quando decidi di prenderti una pausa yoga. Ti meriti il meglio, quindi pensa a queste cose mentre cerchi la vacanza yoga ottimale.

1. LA QUALITÀ DELLE SESSIONI DI YOGA QUOTIDIANE

Con la maggior parte dei pacchetti di ritiro yoga, sperimenterai sessioni di yoga giornaliere secondo un programma specifico. Al mattino, di solito, avrai una lunga sessione (a digiuno). Un’altra a metà giornata o alla sera.

Avere una sessione di yoga di qualità significa diverse cose. In primo luogo, vuoi il luogo deve essere per tranquillo, rilassante e tranquillo. È utile non aver bisogno di portare nessuno dei tuoi tappetini o materiali a meno che tu non voglia. Questi dovrebbero essere forniti in loco. Dovresti avere ampio spazio intorno a te durante la sessione e dovresti essere in grado di vedere facilmente l’insegnante. Infine, le posizioni e i movimenti che fai dovrebbero essere abbastanza semplici e accessibili, ma dovrebbero anche sfidare la tua mente, il tuo corpo e il tuo spirito.

 

2. QUANTO È PERSONALE

Nel tuo ritiro, vorrai avere una stretta connessione con gli insegnanti che ti guidano nel tuo percorso. I migliori ritiri di yoga richiedono che tu abbia consultazioni o incontri personali con i tuoi insegnanti in modo da formare un legame che migliorerà il tuo ritiro yoga e ciò che ne otterrai. In alcuni casi, potresti anche incontrare un insegnante una volta al giorno per un normale check-in. In questo incontro, sarai in grado di parlare di ciò che speri di ottenere dalla tua pratica, delle sfide che potresti dover affrontare e degli obiettivi che ti sei prefissato.

3. COSA MANGI

Tra le sessioni di yoga e le consultazioni con i tuoi insegnanti, avrai pasti regolari. La qualità di questi pasti è sicuramente qualcosa che vorrai considerare quando scegli un ritiro. Assicurati di far sapere al personale eventuali restrizioni dietetiche che potresti avere e, prima di prenotare un ritiro, assicurati che queste restrizioni possano essere facilmente soddisfatte. Molte vacanze yoga offrono tutti i pasti vegetariani in stile tradizionale indiano, ma potresti essere in grado di modificare il tuo piano alimentare.

4. LA LOCALITÀ DEL RITIRO

Infine, la località del tuo ritiro è della massima importanza. Una vacanza yoga nel centro di Londra non è la stessa di una ambientata in una località tropicale, calda e tranquilla. Assicurati di trovare una vacanza yoga che sia in realtà una di vacanza. In altre parole, la location del tuo ritiro dovrebbe essere quella che vorresti visitare in ogni caso. Talvolta, anche la vicinanza può essere un fattore essenziale: ci sono posti naturali e davvero rilassanti anche a poche ore di strada dalla città, soprattutto sei hai famiglia o impegni cogenti.

 

SEI UN PRINCIPIANTE?

Se sei un principiante e ti stai approcciando alla pratica dello yoga, questo non significa che un ritiro non faccia per te. In effetti, un ritiro potrebbe essere la cosa che porterà in primo piano le tue intenzioni di trasformarti in una persona più centrata. La cosa grandiosa di una vacanza yoga è che dura per tutto il tempo in cui sei via. A differenza di una lezione di yoga che frequenti su base settimanale, una volta lasciato il tappetino, non lasci la pratica in un ritiro yoga. Al contrario, ti viene chiesto di portare con te i concetti di cura di sé e della centratura per tutto il tempo che sei in ritiro. E questo può avere un’impressione duratura.

Come principiante, un ritiro di yoga potrebbe essere proprio quello che stavi cercando. Per prendere dimestichezza potresti iniziare a praticare prima di partire, presso una scuola della tua città. Oppure potresti prendere un libro di yoga e iniziare a leggere qualcosa sulla filosofia e la storia. Questo potrebbe essere un modo per avere qualche informazione preliminare e aiutarti a entrare nel giusto mood.

COME TROVARE IL RITIRO YOGA GIUSTO PER TE

Come puoi vedere, ci sono molte cose da considerare quando cerchi la vacanza yoga ottimale per te. Ti consigliamo di essere consapevole della qualità delle singole sessioni di yoga, di quanto sia personale il tuo rapporto con gli insegnanti e i consulenti di orientamento durante la tua pratica, cosa mangi durante i pasti durante il ritiro, la location della vacanza e i servizi forniti insieme al pacchetto.

Questi sono tutti punti importanti a cui pensare, ma dovresti anche considerare alcune altre cose prima di partire. Per prima cosa, considera se andrai da solo o con un amico o un familiare. In alcuni casi, avere uno o più amici intimi o parenti in ritiro con te può essere un’esperienza di supporto e di legame per entrambi o per il tuo gruppo nel suo complesso. D’altra parte, alcune persone considerano i ritiri di yoga come eventi che sono destinati a essere fatti individualmente per lenire lo spirito e ritrovare se stessi.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà