Idratarsi in estate. I consigli per farlo al meglio!

Di Debora Saccardi 30 Giugno 2022

Sembrerà strano ma per qualcuno idratarsi non è un gesto così abituale! Infatti c’è chi non si idrata abbastanza e non beve in modo corretto, abusando di bevande nervine e zuccherine a scapito dell’acqua, fonte primaria di idratazione soprattutto nei mesi estivi.
La quantità di acqua da bere, naturalmente è variabile, perché dipende da diversi fattori come età, stile di vita, attività fisica ma in media un adulto dovrebbe introdurre circa 1,5-2 l di acqua al giorno, secondo le linee guida per una sana alimentazione(dati CREA- revisione 2018).
Ecco qualche consiglio che potrebbe aiutarvi:

1) Cambia acqua: se la solita acqua non va giù, prova a cambiare non solo marca ma anche la tipologia. Le acque infatti non sono tutte uguali: provate a confrontare le etichette! Le acque infatti vengono classificate in base al residuo fisso e all’effervescenza. Sul mercato trovate acque più dolci e acque più dure. Qui trovate maggiori informazioni sul fabbisogno giornaliero, la classificazione e le false credenze sull’acqua.

2) Prova le acque aromatizzate: per prepararle bastano davvero pochi ingredienti. Gusti delicati, aromi erbacei, fruttati, aciduli, speziati, invogliano a bere quando avete voglia di qualcosa di nuovo o diverso. L’importante è non aggiungere zuccheri! Ecco qualche suggerimento su come prepararle

3) Stabilisci una routine: fissa i tuoi momenti per bere. Stabilire un’abitudine può aiutare: un bicchiere a colazione, uno prima e uno dopo ogni pasto può aiutare a raggiungere la quota raccomandata.

4) Porta con te la borraccia ecofriendly: è la soluzione ideale quando si pratica sport o si viaggia molto per lavoro, inoltre rispetta l’ambiente!

5) Fatti aiutare da un’app: per i più tecnologici e interattivi, il mondo delle app offre diverse soluzioni. Non vi resta che scegliere l’app giusta per voi!

© Copyright 2022 Editoriale Libertà