La zucca: versatile regina d’autunno!

Di Debora Saccardi 07 Ottobre 2021

Se il fungo è il re del bosco, la zucca è la protagonista indiscussa di questa stagione.

C’è una zucca per tutti gli usi e per tutti i gusti. Provare per credere!

La zucca mantovana si presta per paste, gnocchi, ripieni, mostarda e per preparazioni che richiedono cottura al forno.

La zucca piacentina o bertina oltre agli usi già sopra citati, si può inserire nella realizzazione di risotti metodo classico o risi al salto.

La zucca giant è famosa per il suo utilizzo nella nota pumpkin pie americana, molto gettonata per la festa di Halloween.

La zucca tonda padana insieme alla lunga di Napoli sono ideali per torte e biscotti.

La zucca delica è sicuramente la più versatile in cucina: dal pane ai primi piatti, dalle insalate ai dessert. Non l’avete mai provata cruda? Allora cosa state aspettando, grattugiata o tagliata a bastoncini sottili darà alle vostre insalate composte una marcia in più, per il suo tipico aroma dolciastro e per la spiccata croccantezza.

A Piacenza ci piace così poco che la usiamo non solo per fare il ripieno dei tortelli ma anche per preparare un gustoso pane dolce: il pane di zucca, merenda simbolo di questo periodo, quando il profumo e il sapore della zucca è al massimo della sua espressività. Non siamo gli unici però a fare largo impiego di questo ortaggio: anche Mantova e Ferrara si difendono bene!

La zucca, ortaggio dal profilo aromatico molto caratteristico, ben si presta anche ad accostamenti più arditi e contrastanti come i noti gnocchi di zucca al gorgonzola, crespelle di grano saraceno e zucca, dolci di cioccolato e zucca, pizza con crema di zucca e acciughe.

La mia ricetta per voi: pane di zucca

Volete un’ idea per una merenda sfiziosa o una colazione diversa dal solito? Approfittate del momento e preparate il pan di zucca.

La mia è una versione base che prevede l’uso di lievito di birra essiccato e una lievitazione diretta, senza pre-impasto, pasta di riporto o lievito madre.

È possibile apportare qualche variazione. Potete infatti aggiungere g 50 di uvetta, noci tritate grossolanamente o gocce di cioccolato all’impasto. La zucca vi consiglio di cuocerla al forno, se volete che resti più asciutta. Volendo potete scegliere la cottura combinata: vapore prima e convenzione gli ultimi dieci minuti.

Siete pronti?

Ingredienti Quantità
Farina di frumento tipo 0 g 500
Lievito di birra essiccato g 7
Acqua a temperatura ambiente ml 100
Zucca pulita e cotta g 200
Olio extravergine di oliva g 20
Zucchero semolato g 100
Sale fino g 5

 

Procedimento

Reidratare il lievito in una caraffa con l’acqua indicata nella ricetta per circa 15 minuti.

Riunire in planetaria tutti gli ingredienti.

Azionare la planetaria con gancio a media velocità e impastare per circa 3-4 minuti.

Togliere l’impasto dalla planetaria e lavorarlo ancora un minuto sulla spianatoia.

Quando è ben liscio e omogeneo, farlo lievitare per circa  2 ore o fino al raddoppio del suo volume.

Formare i panini e farli lievitare per circa 90 minuti.

Infornare a 180°C per 30 minuti.

Il pan di zucca si può consumare tiepido oppure a temperatura ambiente.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà