Le grandi icone del Folk e del Rock osano il grigio

La prima, inossidabile, è stata Joan Baez, che al grigio ha dato subito il benvenuto diventando – a mio parere – una donna sempre più bella con il passare degli anni. Poi c’è stata Emmylou Harris, che dal grigio è passata al bianco candido, rimanendo la bellissima artista che è sempre stata (sotto, in una foto recente).
Tutti abbiamo visto, di recente in giro per l’Italia, la rivoluzionaria Patti Smith, volutamente “naturale” e “spettinata”, con tanto di sopracciglia coordinate. E ce ne sono sicuramente altre, se avete tempo andatele a scovare…
Va da sé, che ci abbia provato pure Stevie Nicks, la Dea dei Fleetwood Mac (e della sottoscritta). Lì, però, non ha funzionato. La lunghezza dei capelli e lo stile del personaggio contano, c’è da scommettere che pure Marilyn, se fosse invecchiata, bionda sarebbe rimasta. Forse, in effetti, per le more l’approdo al grigio è più spontaneo. Così, la Stevie, che a quasi 75 anni è in tour da sola, tempo 5 concerti ed è tornata bionda.
Applausi! La moda è moda, ma anche nello showbusiness, certe scelte bisogna coordinarle con il proprio carattere.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà